Un ateniese vide Esopo giocare con le noci in mezzo ad un gruppo di ragazzini. Si fermò e lo prese in giro come se fosse un cretino. Il vecchio, più adatto a deridere che ad essere deriso, allentò un arco e lo mise in mezzo alla strada. “Ehi, sapientone! dico a te! Spiegami quello che ho fatto”. La gente accorre. Quello si scervella a lungo ma non capisce perchè gli sia stata proposta una tale questione. Allora il saggio, che aveva già vinto la sfida, dice: “Se l’arco lo tieni sempre teso, lo rompi. Se invece lo tieni allentato, puoi usarlo quando ti serve. Così, di tanto in tanto, devi svagarti la mente perchè poi sia più lucida quando serve per pensare”.

Articoli correlati