Un tale, morso da un cane rabbioso, gettò alla bestiaccia un pezzo di pane bagnato nel suo sangue, perché aveva sentito dire che quella era la cura per una ferita come la sua. Allora così disse Esopo:” Non fare questa cosa davanti ad altri cani, per evitare che ci divorino vivi quando dovessero capire che per il male c’è un tale premio”. Questa favola dimostra che il successo dei malvagi incoraggia molti.

Articoli correlati